Abbonamento canone RAI

 

E’ in linea la procedura realizzata dal CAF CNA che consente di inserire, stampare e trasmettere le dichiarazioni sostitutive “Canone RAI”, necessarie ad evitare una doppia imposizione.Da quest’anno il Canone RAI sarà addebitato nella bolletta del servizio elettrico indipendentemente dal fornitore e l’addebito è previsto in misura di 10€/mese, ma poiché l’intero sistema è di lenta implementazione, è previsto che ciò avverrà a partire dalla bolletta di luglio, con un importo di 70 €.

La procedura serve al cittadino per il “non addebito” del canone e quindi ad evitare il pagamento nel caso sia sprovvisto di apparato televisivo o equivalente; ma soprattutto nei casi nei quali il nucleo familiare possiede più case, e/o con contratti elettrici intestati a membri diversi della famiglia, caso tipico di molti nostri imprenditori e pensionati.

Ricordiamo che la dichiarazione, se trasmessa per via telematica prima del 10 maggio 2016, avrà  effetto per l’intero canone dovuto per l’anno 2016. La dichiarazione trasmessa dall’11 maggio 2016 al 30 giugno 2016 ha effetto per il canone dovuto per il secondo semestre del 2016, sono da conservare dichiarazione firmata e copia del documento di identità  del dichiarante, da esibire in caso di contenzioso con l’Agenzia delle Entrate.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi